Reflusso gastrico e disfagia: la natura può essere psicosomatica in correlazione con la depressione

Il reflusso laringofaringeo (LPR) è un movimento retrogrado del contenuto gastrico nella laringe e faringe che porta ad una varietà di sintomi del tratto aerodigestivo superiore. Si stima che il 4-10% dei pazienti che si presentano dall’otorinolaringoiatra soffrono di LPR. Inoltre, il 50-60% dei casi con laringiti croniche e mal di gola difficili da trattare possono essere correlati a LPR.ㅔ Molti dei sintomi legati alla LPR sono aspecifici, come il cambiamento di voce, tosse cronica e disfagia. La maggior parte dei pazienti che lamentano questi sintomi non mostrano anomalie specifiche su un esame della laringe. La mancanza di risultati anomali, definiti da diversi studi, e la variabilità delle condizioni sintomatologiche suggeriscono la possibilità di un’associazione con fattori psicologici.  Questi fattori psicologici possono avere un ruolo importante nella predisposizione, iniziazione, progressione e peggioramento dei sintomi del LPR.ㅔ Il presente studio ha esaminato l’associazione tra depressione, somatizzazione, e l’ansia e la presenza di LPR.

Forniamo prove che suggeriscono che una parte significativa di pazienti con LPR può lottare con sintomi di depressione durante il decorso clinico della loro disturbo. In uno degli ultimi studi su questo viene dimostrato che il tasso di entità da lieve a grave depressione era 46,2% (90 su 231). Questa scoperta suggerisce che i pazienti con LPR possono soffrire di una vasta gamma di manifestazioni cliniche della depressione. Questi sono i primi dati di supporto una sostanziale influenza della depressione sulla LPR. Questi risultati possono aiutare i medici a capire il ruolo della depressione come un potenziale moderatore nella manifestazione clinica di LPR.

 

RIFERIMENTI BIBLIOGRAFICI

  1. Katz PO. Stato dell’arte: manifestazioni extraesofagei della malattia da reflusso gastroesofageo. Rev Gastroenterol Disord 2005; 5: 126-134.
  2. Vaezi MF. Manifestazioni extraesofagei della malattia da reflusso gastroesofageo. Clin Cornerstone 2003; 5: 32-38.
  3. Hicks DM, nostra TM, Abelson TI, Vaezi MF, Richter JE. La prevalenza di reperti ipofaringee associati al reflusso gastroesofageo nei volontari sani. J Voice 2002; 16: 564-579.
  4. Hicks DM, nostra TM, Abelson TI, Vaezi MF, Richter JE. La prevalenza di reperti ipofaringe associati al reflusso gastroesofageo nei volontari sani. J Voice 2002; 16: 564-579.
  5. Mirza N, Ruiz C, Baum ED, Staab JP. La prevalenza di importanti patologie psichiatriche in pazienti con disturbi vocali. Orecchie naso gola J 2003; 82: 808-814.
  6. Bhatia MS, Chandra R, Vaid L. psicogena tosse: un profilo di 32 casi. Int J Psychiatry Med 2002; 32: 353-360.
  7. Cybulska EM. Bolo isterico – un sintomo somatico della depressione? Il ruolo della terapia elettroconvulsiva e antidepressivi. Psychosom Med 1997; 59: 67-69.
  8. Pratt LW, Tobin WH, Gallagher RA. Bolo isterico – valutazione ufficio da test Phychological con l’MMPI. Laryngoscope 1976; 86: 1540-1551.

Dott.ssa Michela Colarieti

Condividi questo Articolo!