Centro Dipendenze Romana Psiche

Il “Centro Dipendenze Romana Psiche” si pone l’obiettivo di aiutare il paziente a smettere di utilizzare la sostanza ed uscire dalla dipendenza attraverso:

  • Valutazione clinica;
  • Colloqui di motivazione al trattamento riabilitativo;
  • Gruppi di trattamento riabilitativo;
  • Follow-Up e valutazione degli esiti.

A chi è rivolto

A tutti coloro che sono in cerca di risposte e di un aiuto concreto ed efficace per affrontare e uscire dalla dipendenza.

Tempi

Trattamento breve e integrato attraverso colloqui di gruppo e/o individuali a seconda delle esigenze. Presso il nostro Centro vengono trattate diverse dipendenze:

Alcolismo

L’alcol fa parte del nostro quotidiano e siamo abituati a considerarlo parte delle nostre abitudini, in realtà anche l’alcol è classificato tra le “droghe”, ovvero quelle sostanze psicoattive in grado di dare dipendenza fisica e psichica. In questi ultimi anni si è visto un incremento dell’uso soprattutto nei giovani, questo ha comportato un aumento delle possibili situazioni di rischio (vedi ad esempio la guida di veicoli).

L’alcolismo è una sindrome patologica determinata dall’assunzione acuta o cronica di grandi quantità di alcol, è caratterizzato da un consumo compulsivo e incontrollato di alcol, solitamente a scapito della salute del bevitore, delle sue relazioni e della sua posizione sociale.

Tabagismo

Il Tabagismo è una seria e dannosa forma di dipendenza sia psicologica che fisica indotta e mantenuta dall’assunzione compulsiva e quantitativamente eccessiva di tabacco, il cui principio attivo è la nicotina. La Dipendenza da Nicotina rappresenta ad oggi una delle problematiche più pericolose per la salute generale della persona, rientrando in generale tra le prime cause di mortalità nel mondo e tra le principali causalità di morte prematura in specifico.

I segnali della dipendenza da fumo:

  • desiderio ardente,
  • necessità di fumare di più per avere lo stesso effetto
  • sensazione di assuefazione al tabacco,
  • perdita del controllo del numero di sigarette fumate.

La Nicotina agisce in pochi secondi a livello del sistema nervoso come un calmante, ma anche come uno stimolante provocando sensazioni di attivazione, piacevolezza e benessere generale. Purtroppo però il consumo di Tabacco porta anche numerose e dannose conseguenze fisiche e psicologiche, tra cui aumento di ansia, umore altalenante, irritabilità, alterazione del sonno.

Smettendo di fumare è importante sapere che:

  • dopo 20 minuti la pressione sanguigna si riduce e la frequenza cardiaca diminuisce
  • dopo 12 ore il livello di monossido di carbonio nel sangue ritorna nella norma ed il livello di ossigeno nel sangue aumenta
  • dopo 48 ore si elimina la nicotina in circolo e migliora il gusto e l’olfatto
  • dopo 2 settimane comincia a migliorare la funzione cardiaca e respiratoria, ad esempio camminare e salire le scale diventa più facile
  • dopo 1-9 mesi si riduce la tosse, la congestione nasale, il respiro corto, l’affaticamento
  • dopo 1 anno si dimezza il rischio di malattie cardiovascolari (infarto e ictus)
  • dopo 5 anni il rischio di ictus è pari a quello di un NON fumatore
  • dopo 10 anni il rischio di cancro polmonare è la metà rispetto a coloro che continuano a fumare
  • dopo 15 anni il rischio di eventi cardiaci è simile a coloro che NON hanno mai fumato

inoltre

  • tra gli uomini migliora la funzione erettile poiché i fumatori che consumano un pacchetto di sigarette al giorno per 20 anni, presentano un rischio di impotenza superiore del 60% rispetto ai non fumatori
  • le donne riducono il rischio di esposizione ad una menopausa precoce, all’osteoporosi, alla diminuzione della fecondità e aborti o nascite premature.

IL TRATTAMENTO ANTIFUMO DURA 10 SETTIMANE IN COLLABORAZIONE MEDICO – PSICOLOGO

Cocaina

La Cocaina è una droga stupefacente che porta varie disfunzioni ed effetti collaterali, soprattutto al sistema nervoso centrale. Gli effetti della cocaina possono risultare devastanti, la dipendenza da cocaina è infatti una delle più potenti e pericolose. Naturalmente la dipendenza si manifesta a livello sia fisico che psichico. L’utilizzo della cocaina risulta devastante per il corpo e per la mente. Un eccesso nell’utilizzo di questa droga può portare all’overdose, che si manifesta con spasmi, allucinazioni, convulsioni, tachicardia, paralisi muscolare e su fino all’infarto, l’incapacità respiratoria, il coma e la morte. La dipendenza che questo tipo di droga porta, aggredisce soprattutto la sfera psichica del cocainomane: egli, dopo l’uso, si sente spossato e stanco, e solo una nuova assunzione della sostanza può aiutarlo a ritrovare quell’energia vitale apparentemente perduta.

Il legame che si crea allora tra stato di gioia e benessere e sostanza diventa un circolo vizioso pericolosissimo. Iniziano a prevalere nella personalità aspetti paranoidi, quali il sospetto, l’irritabilità, fino al vero e proprio delirio paranoide, che si manifesta con crisi di rabbia, paura, ansia, allucinazioni. La persona si convince di essere spiata, seguita, e può reagire in modo violento. Soprattutto dopo l’assunzione, la sensazione di benessere ed euforia, può portare il consumatore a sfogare questa rabbia e questo senso di ostilità verso il mondo che lo circonda.

Dott.ssa Michela Colarieti

Condividi questo Articolo!